fbpx

Con la morte non si tratta

di Bruno Morchio –
Una nuova avventura per l’investigatore genovese Bacci Pagano che per una volta lascia la sua amata città per un’indagine in trasferta. L’antefatto: una rapina sulla statale Carlo Felice, in Sardegna: uno dei banditi viene ferito e arrestato, ma non parla. I suoi complici dividono il bottino. Sono passati diversi anni, quell’uomo è ancora in galera. Suo figlio, un tossicodipendente, è scomparso. Forse è partito per l’isola, alla ricerca dei complici di quel colpo miliardario. Su incarico dell’avvocato del padre Bacci Pagano inforca la sua vecchia Vespa 200 PX color amaranto e parte per la Sardegna con la quasi certezza di seguire una falsa traccia e con la possibilità così di godersi una vacanza pagata in una delle più belle isole del Mediterraneo.
Saranno forse i paesaggi aspri e brulli di una Sardegna fuori stagione magistralmente descritti da Morchio ma in questo romanzo troviamo un Bacci Pagano più intimista e la storia stessa trova il suo nucleo centrale non tanto sull’indagine del detective quanto sulla relazione con la figlia, Aglaja.
Chi già conosce i personaggi sa del difficile rapporto familiare e della sofferenza subita da Bacci alle prese con una ex moglie che per dieci anni ha impedito a padre e figlia di vedersi. Una vera e propria strategia di alienzione parentale. Ma quello che questa madre chiusa nel proprio astio non può comprendere è che i bambini crescono, diventano adulti. E con essi prima o poi bisogna rapportarsi guardandosi negli occhi vicendevolmente. Alla pari.
Aglaja, diciannovenne, scappa da Genova, si imbarca su un traghetto e raggiunge suo padre.

“Non so ancora se ti voglio bene”
“Hai ragione, non puoi saperlo. E’ passato troppo tempo. Per me è più facile, sono tuo padre. Io so di volerti bene”

Il succo è tutto qua. L’amore di un papà certo, forte e sicuro nonostante le carte bollate, le cattiverie, il tempo e i dispetti e una figlia cui è stata negata la possibilità di completarsi e di scoprire il mondo attraverso una visione della vita che non sia quella iperprotettiva della madre.
Un altro libro appassionante e avvincente, ricco di umanità e belle descrizioni di paesaggi e luoghi dei ricordi e dell’anima.

Gerardo Capaldo

Con la morte non si tratta

Altre indagini di Bacci Pagano

Gerardo Capaldo
Seguimi
Latest posts by Gerardo Capaldo (see all)
Gerardo Capaldo

Gerardo Capaldo

"Aequam memento rebus in arduis servare mentem" Amministratore di Booklandia.