fbpx

Two mothers

di Doris Lessing
Due ragazze poi donne cresciute assieme vivono, dirimpettaie, una vita apparentemente serena, fatta di confidenze, lavoro e giornate in spiaggia assieme ai mariti e ai due figli. Un lutto da una parte e un divorzio dall’altra giungono a turbare le loro esistenze e rendono le signore nuovamente libere da particolari vincoli coniugali. I rispettivi figli crescono, la solitudine delle donne si mescola all’impeto adolescenziale dei ragazzi, et voilà sfociano passioni violente e irrefrenabili.
Cosicchè le amiche di sempre si ritrovano amanti l’una del figlio dell’altra. Un ménage a quatre duraturo negli anni, ma fino a quando?
Ovvio, fino a quando altre donne, le cognate, non si rendono conto che i rispettivi mariti vanno a letto (da anni) con le nonnine.
Un libro apparentemente pruriginoso che portando in letteratura l’innegabile fascino delle odierne “milf” va a stuzzicare un certo perbenismo borghese che mescola toyboy, maternità e amicizia al femminile stuzzicando i ricordi erotici adolescenziali di tutti gli uomini e le fantasie pre (e post) menopausali di molte signore.
Amorale? Indecente? Sconveniente? Forse.
Ma tenete conto che, pur trattandosi di passioni, il tema centrale non è l’erotismo ma l’amore.
Non si parla di rapporti occasionali, ma di relazioni durature.
E se è vero che si può sempre decidere chi portarsi a letto è anche vero che non sempre si può decidere di chi innamorarsi.
Se una vocina dentro di voi vi porta a dire che esistono valori come il pudore o la decenza che dovrebbero tenere una 40enne lontana da un ragazzo di 20 anni… o non vi siete mai innamorati o state solo fingendo.
Dal libro, il cui titolo originale è “Le nonne” è stato tratto il film “Two mothers” diretto da Anne Fontaine, con Naomi Watts e Robin Wright.

Gerardo Capaldo

Two mothers


Gerardo Capaldo
Seguimi
Latest posts by Gerardo Capaldo (see all)
Gerardo Capaldo

Gerardo Capaldo

"Aequam memento rebus in arduis servare mentem" Amministratore di Booklandia.