fbpx

Le sabbie di Marte

di Arthur C. Clarke –
Questo l’ho finito ieri ma solo oggi riesco dirvi qualcosa…scusate ma ero a zonzo per monti e il telefono diventa solo un accessorio utile per le emergenze . Arthur C. Clarke “Le sabbie di Marte”. Premesso che il volume dormiva sul mio scaffale da ben 4 anni e me l’ero completamente dimenticato…. Il maestro Clarke stavolta ci delizia con un romanzo completo e ci porta direttamente su Marte insieme al giornalista mezzo fallito Gibson che desidera cambiare vita, visitare il pianeta rosso da poco colonizzato e realizzare il reportage che forse gli cambierà il futuro.
Parte con mille paure e inizia un viaggio alla scoperta del pianeta e forse di se stesso. Da buon giornalista comincia un po’ a ficcare il naso dappertutto e scoprire qualcosa che non doveva essere visto: si imbatterà casualmente nel primo vero marziano e contribuirà forse all’evoluzione della colonia che ha appena cominciato un difficile cammino di emancipazione…. e piano piano si innamorerà delle sabbie rosse!
Un romanzo che ci fa scoprire il gemello della terra e ce lo fa vedere nell’ottica di una possibile colonizzazione…. Clarke, il papà dell’Odissea nello spazio e dei satelliti per le telecomunicazioni (primo ad immaginarli) guarda oltre e vede molto avanti nel tempo, un romanzo che nel 1951 sembrava lontano anni luce e che oggi è un po’ più vicino,; i marziani non esistono ma altre cose potrebbero….

Ste Dussoni

le sabbie di marte
Ste Dussoni
Seguimi
Latest posts by Ste Dussoni (see all)
Ste Dussoni

Ste Dussoni

"Fatti non foste a viver come bruti ma per seguir virtute e canoscenza" Collaboratore di Booklandia.