fbpx

Leggere Lolita a Teheran

di Azar Nafisi – 
Difficile spiegare come ci si sente alla fine di questo libro. Credo che la gratitudine sia il sentimento predominante, soprattutto perché molte cose che noi occidentali diamo per scontate, nella realtà della professoressa Nafisi sono addirittura proibite.
La messa al bando di volumi appartenenti alla letteratura straniera fa quasi pensare alla Bücherverbrennungen (i roghi organizzati nel 1933 dalle autorità della Germania nazista, durante i quali vennero bruciati tutti i libri non corrispondenti all’ideologia nazista).
Ciononostante non viene messa a freno la voglia della professoressa Nafisi di organizzare un gruppo di lettura, un seminario settimanale, con alcune studentesse per discutere dei libri messi al bando dalla Repubblica Islamica. Il libro è, per l’appunto, il resoconto di questi incontri.
Decisamente stimolante, sottolinea l’importanza e il potere della letteratura.

Anna Rita Coluccia

Leggere Lolita a Teheran
Seguimi

Anna Rita Coluccia

"Se vogliamo conoscere il senso dell'esistenza, dobbiamo aprire un libro"
Collaboratrice di Booklandia
Anna Rita Coluccia
Seguimi

Latest posts by Anna Rita Coluccia (see all)

Anna Rita Coluccia

Anna Rita Coluccia

"Se vogliamo conoscere il senso dell'esistenza, dobbiamo aprire un libro" Collaboratrice di Booklandia