fbpx

Tempo immaginario

di Gaetano Cuffari
Tempo immaginario” è una raccolta di ventitré racconti brevi, tutti accomunati dai colpi di scena e dal gusto per gli equivoci. Nati della combinazione tra differenti stili linguistici e generi narrativi, i racconti descrivono le vicende di personaggi alle prese con situazioni ordinarie dagli sviluppi imprevedibili, con dei finali aperti che concedono al lettore ampi margini interpretativi.
I vizi e le virtù che caratterizzano l’animo umano sono tematiche ricorrenti sia nelle storie più spiccatamente surreali e grottesche (Panico dietro le quinte, Una torbida faccenda, Caccia spietata, Verso sera) in quelle storie segnate da sottili sfumature comiche (Chiamata anonima, Chimichanga, Rimpatriata) o dalle combinazioni dettate dagli equivoci (Intrigo natalizio, Fatterello misterioso, Fosco Rodelli deve morire!)
La vita dopo la morte, è un’atra tematica presente in diversi racconti all’interno della raccolta (La volpe, Luna rosa, Déja-vu, Delitto mascherato, Club 27) Attraverso le azioni dei protagonisti, l’autore sottolinea il suo profondo attaccamento alla vita e il desiderio di non volersi sottomettere alle inevitabili condizioni della morte, interrompendo il silenzio forzato che essa impone.
Il titolo dell’opera, Tempo immaginario, mette in evidenza ancora un’altra tematica cara all’autore, ovverosia quella del tempo. Il tempo che attraversa la maggior parte delle vicende descritte è un tempo indeterminabile, fluttuante tra un possibile passato e un probabile presente. In certi casi, la cognizione del tempo si dilata (Biribissi, Incontro nel palco, Un bloody Mary, grazie) ma in certi altri, si restringe e aiuta l’autore a disegnare dei veri e propri quadri statici in cui i protagonisti vanno alla ricerca di sé stessi, affrontando i loro timori lungo un percorso introspettivo segnante (Mokambo, Notte d’agosto, Un amore, I signori).

Gaetano Cuffari

Qualche curiosità biografica
Gaetano Cuffari è nato a Catania nel 1976. I suoi interessi spaziano dal campo artistico, poetico e letterario all’impegno civile e sociale.
Laureato in Scienze Socio-Psico-Pedagogiche presso l’Università degli Studi di Catania, ha pubblicato nel 2009 una raccolta di versi autoprodotta intitolata “Versi IntroVersi” per la Nuova Copia edizioni e ha partecipato con sue poesie alla raccolta “Essenza, Collana Poesia e Vita Vol.3 edito da Rupe Mutevole Edizioni.
Tra la fine del 2010 e l’inizio del 2011 realizza un Saggio Sociologico intitolato “Il colore del Nero, Cultura e Comunicazione del Crimine a Catania e in Sicilia” e contestualmente intensifica il suo impegno in campo poetico, producendo una serie di rime da lui chiamate “Le Spine d’arancio”.
Nel 2012 i suoi versi compaiono nella raccolta “Il Viaggio Il Canto” Vol.1 per Vetrina delle Emozioni. Durante il 2013 ha preso parte alla raccolta poetica intitolata “Librando l’anima” edita dalla Wip Edizioni, ed ha iniziato a collaborare come articolista con il sito web “Vetrina delle Emozioni”. Nel dicembre dello stesso anno è tra i vincitori della seconda Edizione del Concorso nazionale di Poesia ” Viaggi Di-Versi” indetto da Elio Pecora per Poeti e Poesia e inoltre realizza insieme alla Poetessa Gioia Lomasti una raccolta di versi intitolata “Artisticamente in noi” per Photocity Edizioni. Presente con suoi versi in diverse riviste letterarie, nel 2014 è stato anche finalista e vincitore di prestigiosi concorsi nazionali ed internazionali entrando, tra gli altri, a far parte dei Poeti inseriti nell’Enciclopedia di Poesia Contemporanea edita dalla Fondazione Mario Luzi. Nell’aprile 2015 esce la raccolta di versi intitolata “Verso Nadir”, ancora per Photocity Edizioni.
È uno degli autori che hanno dato vita al progetto editoriale intitolato “Nelle ferite del tempo – Poesia e Racconti per l’Italia” a cura di Gioia Lomasti e Emanuele Marcuccio, edito da Photocity Edizioni nel 2016.
Dalla fine del 2016 e per i successivi anni 2017 e 2018, pur mantenendo sempre attivi i suoi interessi artistici attraverso la partecipazione ad eventi poetici e concorsi letterari, intraprende un intenso percorso di scrittura narrativa.
Nel luglio del 2019, pubblica la sua prima raccolta di racconti, intitolata “Tempo immaginario”.

Questo libro appartiene alla categoria Proposte.
La presentazione è stata scritta dallo stesso autore

Booklandia
Seguimi

Latest posts by Booklandia (see all)

Booklandia

Booklandia

“Un libro ben scelto ti salva da qualsiasi cosa, persino da te stesso” Il blog di chi ama leggere

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.