fbpx

Le avventure del barone di Munchhausen

di Raspe Rudolf Erich –
Buongiorno!!! Belin che velocità!!! Vi chiedo scusa ma questo mi ha preso in una maniera assurda e così l’ho letto alla velocità della luce, complice anche un po’ di tempo libero inaspettato.
Raspe Rudolf Erich: “Le avventure del barone di Munchhausen”.
Che dirvi?? Sublime!!! Intanto vi dico che è una rilettura perché era nella mia libreria e mi lanciava spesso e volentieri segnali di fumo e poi perché è sempre assolutamente divertente rileggere le avventure di questo leggendario personaggio partorito in parte dalla fantasia di Raspe e in parte dal rimaneggiamento dei classici racconti da fare attorno ad un tavolo di una fumosa bettola nelle sere di inverno con qualche birra in corpo.
Anche se il Barone è stato un personaggio realmente esistito le sue avventure sono qualcosa di mirabolante, talmente assurde da essere vere come viene spesso sottolineato dal suo autore alla fine di ogni capitolo, e lo certificano, al termine della prefazione, personaggi autorevoli come Gulliver, Sinbad e Aladino.
Il libro è diviso in 4 parti che testimoniano come strada facendo si siano aggiunte storie alle storie precedenti, e anche lo stile cambia e si fa più elaborato rispetto agli inizi tanto che si pensa a qualche intervento esterno durante il tempo.Alcune parti successive sono state omesse perché chiaramente apocrife e quello che rimane dovrebbe essere il lavoro originale del suo autore che ha avuto anche lui la sua parte di vita avventurosa ma non ai livelli della sua creatura.
Bene….a questo punto non vi resta che cavalcare una palla di cannone, raggiungere uno dei corni della luna e poi tuffarvi nei mari più profondi sul dorso di un cavallo marino cieco per essere risputati fuori dal ventre di un pesce enorme assieme alla ciurma di diverse navi…..
Arriverci!!!!

Ste Dussoni

Le avventure del barone di Munchhausen
Ste Dussoni
Seguimi
Ste Dussoni

Ste Dussoni

"Fatti non foste a viver come bruti ma per seguir virtute e canoscenza" Collaboratore di Booklandia.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.