fbpx

Dottor Ox

di Jules Verne –
Buongiorno!!! Sono di nuovo qua!!! Belin che velocità!!! Ieri sera parlavo di Douglas Adams e adesso salto a Verne…. veramente questo l’ho finito ieri sera ma questa notte avevo il tempo solo per una recensione e così ho rimandato a questa mattina.
Veniamo al buon Giulietto! Il papà della fantascienza ha vissuto pochissimo ma ha scritto per i santi e i beati! Una produzione enorme di romanzi e racconti sempre sorprendenti e una fantasia (e lungimiranza) che varcavano davvero i secoli.
Il Dottor Ox è in realtà un racconto lungo di circa 100 pagine (115 con le figure che allietano ogni libro del maestro) e usa la fantasia per raccontare una verità.
Ah! dimenticavo!….libro preso alla Fiera del Libro di Torino.
In un paesino delle Fiandre dal nome imbarazzante (sembra uscito da Pantagruel)…Quinquendone arriva il Dottor Ox col suo aiutante Igeno e si propone di portare a sue spese l’illuminazione a gas: il progresso che avanza!!
Ma qual è la caratteristica principale di questo posto?
Beh! Intanto non esiste!! O meglio….esisterà! Per adesso se lo cercate non lo troverete ma magari in futuro…..
E poi i suoi abitanti sono incredibilmente pacati e tranquilli, la mediocrità e la tranquillità in persona; 900 anni senza guerre, senza liti, senza che si alzi un filo di voce che non sia un lieve sussurro, nemmeno cani e gatti osano turbare questo silenzio e questa tranquillità. Per noi frenetici moderni sarebbe una tortura senza fine dover collaborare con gente simile; tutto è talmente perfetto e calibrato che anche vita e morte si susseguono ad un ritmo esasperatamente lento.
Ma il dottor Ox intende sconvolgere tutto sottoponendo i pacifici quiquendonesi ad un esperimento: attraverso i tubi del gas dell’illuminazione farà affluire invece un altro tipo di fluido che scatenerà la popolazione fino a ritmi inimmaginabili…..
Ora penserete che vi abbia raccontato il finale….non è vero….diciamo che vi ho dato una traccia!
L’insegnamento però dove sta???
Verne vedeva lungo e analizzava il suo secolo e soprattutto quello entrante e lo vedeva foriero di innovazione ma anche di rivoluzione, le masse inerti stavano per essere sollevate e lanciate verso qualsiasi obbiettivo bastava trovare la miccia giusta per innescarle! Grande Giulio!!!!!

Ste Dussoni

Dottor Ox di Jules Verne
Seguimi

Ste Dussoni

"Fatti non foste a viver come bruti ma per seguir virtute e canoscenza"
Collaboratore di Booklandia.
Ste Dussoni
Seguimi

Latest posts by Ste Dussoni (see all)

Ste Dussoni

Ste Dussoni

"Fatti non foste a viver come bruti ma per seguir virtute e canoscenza" Collaboratore di Booklandia.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.