fbpx

Sunset ramadan

di David Marsili –
Un libro che cattura, Sunset Ramadan; uno di quei libri dei quali spiace arrivare fino in fondo, perché vorremmo sapere di più dei personaggi e delle storie che ci potrebbero ancora raccontare.
Scritto con un ritmo incalzante è un noir che tiene incollato il lettore alle pagine, nel continuo salto di situazione fra una vicenda e l’altra, intrecci di storie giocate assieme sopra un palcoscenico comune: il Sunset, un bar dove i diversi personaggi si ritrovano a condividere uno spazio e chissà, forse un destino.
Sullo sfondo del racconto una Livorno assolata, una città difficile ma anche aperta, piena delle contraddizioni comuni a tante città della provincia italiana ma forte allo stesso tempo di un’immagine di libertà e accoglienza simboleggiate dal monumento dei 4 mori:

“Di questa città gli hanno parlato bene, pare sia stata un porto franco, un posto in cui, secondo una legge di alcuni secoli fa, chiunque, da qualunque del mondo fosse arrivato, avrebbe potuto vivere libero, lavorare. È stato tanto tempo fa, non sa esattamente quanto, ma a camminare per queste strade è una cosa che si respira.”

C’è posto per tutti al Sunset, dal Giocatore al poliziotto, dal professore alla lettrice de Lo straniero di Camus, dai ragazzotti di provincia alle prese con chissà quale segreto, agli immigrati islamici in pieno Ramadan.
Come tutte queste figure apparentemente lontane tra loro possano incontrarsi e condividere anche solo pochi momenti della loro vita, è dato dalla bravura dell’autore, che attraverso anche l’ironia, ha saputo dare un senso alla casualità di incontri in apparenza strampalati avvenuti fra i tavolini di un anonimo bar.
Entrare il quel bar e ordinare qualcosa di fresco, sedersi a uno di quei tavolini e osservare il mondo circostante è l’invito che ci offre David Marsili con il suo romanzo, un invito che è un piacere accettare.

Roberto Maestri

Sunset ramadan
Roberto Maestri
Seguimi
Latest posts by Roberto Maestri (see all)
Roberto Maestri

Roberto Maestri

"Leggendo cerco me stesso". Collaboratore di Booklandia