fbpx

Soldati senza generali

di Hans Dormann –
Buon giorno!!! È vero che ho l’appuntamento del martedì ma non disdegno comunque nemmeno gli altri giorni ….sono un rompibelino!!!!
Hans Dormann – “Soldati senza generali”
Conoscete tutti bene o male l’Operazione Barbarossa vero?? Per lo meno sapete che durante la Seconda Guerra Mondiale il teatro che causò principalmente la disfatta delle armate hitleriane fu la campagna di Russia voluta fortemente da zio Adolfo che considerava l’est il naturale bacino di espansione e di sviluppo della futura potenza germanica, ma come per Napoleone, fu l’inizio della fine e i luoghi furono tragicamente gli stessi dell’Empereur.
Siamo in uno dei tanti punti del lunghissimo fronte assieme ad una delle tante compagnie tedesche disperse nell’immensità russa. Le trincee, la fame, il fango che d’estate sostituisce il ghiaccio e la certezza della disfatta imminente sono il contorno di questo libro; Dormann ci racconta una delle tante ritirate con gli occhi di una compagnia di portaordini che cercano di sopravvivere e di sfuggire all’accerchiamento dei carri armati sovietici che spuntano da ogni parte. La tattica russa da dopo Stalingrado era quella di accerchiare e isolare quante più divisioni possibili in un unico cul de sac per poi finire il lavoro con calma mentre il fronte arretrava verso occidente lasciando quelle truppe inesorabilmente isolate.
A volte l’accerchiamento si spezzava ma solo momentaneamente.
I protagonisti del libro cercano di sfuggire a tutto questo e di rientrare nelle loro retrovie che si trovano, per una beffa della storia, proprio oltre il ponte sulla Beresina che già aveva visto il Corso ritornare verso casa con le pive nel sacco.
Un libro di guerra ma a differenza dei personaggi coloriti di Sven Hassel che nella stessa situazione riescono a ritornare miracolosamente fra gli amici (erano I Maledetti da Dio) qui non c’è ne allegria e nemmeno speranza ma solo il rumore delle bombe e dei cingoli dei T34 che si aprono la strada verso Berlino.
Ciao ciao

Ste Dussoni

soldati senza generali
Ste Dussoni
Seguimi
Latest posts by Ste Dussoni (see all)
Ste Dussoni

Ste Dussoni

"Fatti non foste a viver come bruti ma per seguir virtute e canoscenza" Collaboratore di Booklandia.