fbpx

Rebecca

di Kaimarelle Darset –
Mi tocca scrivere una premessa. Il volume che presentiamo e che ad oggi è disponibile è una trilogia che comprende tre storie “Rebecca e la sua passione particolare”, “La scelta di Rebecca” e “Rebecca, ti presento Gioia” con protagonista una giovane e disinibita ragazza.
In origine, almeno il primo racconto, era reperibile singolarmente ed era intitolato “La cagna”. Evidentemente in seguito l’autrice, che si cela dietro uno pseudonimo, ha prodotto nuove avventure della sua eroina e ha deciso di raccoglierle in un unico volume.
La mia lettura, dunque, si riferisce al primo, “La cagna” ribattezzato in “Rebecca e la sua passione particolare”.
E quale sarà mai questa particolare inclinazione della protagonista? La pipì.
Vederla e farla in pubblico nello specifico. Siamo dunque nel campo delle parafilie e dell’esibizionismo. La poverina, però, non riesce a soddisfare le proprie fantasie a causa di un compagno disinteressato che la trascura e non la soddisfa per cui, nella più classica delle tradizioni ella inizia a guardarsi in giro rendendosi disponibile prima nel mondo virtuale e poi anche in quello reale dove incontrerà l’uomo stallone che ovviamente la soddisferà in quell’ambito e pure negli altri che potete immaginare.
Stop e fine della storia.

Lui non è mai riuscito a farmi venire, nemmeno una volta.
Se sapesse cosa faccio quando lui è al lavoro!

“Lui” non lo verrà a sapere ma noi lettori certamente si pur con il tormento nel chiederci perchè alcune donne debbano colpevolizzare dell’anorgasmia il proprio partner quando evidentemente manca una bilaterale affinità e i piaceri del sesso si rivelano nella loro completezza solo quando c’è una reciproca complicità.
La banalità della trama a mio parere non riesce a trovare originalità neanche sfruttando una apparente depravazione che, forse perchè oggi siamo abbondantemente bombardati da ogni specie di degenerazioni non suscita particolare emozione. Anche il linguaggio crudo e senza fronzoli dubito che possa emozionare qualcuno che viva nel nostro tempo.

E’ tutto per te bella vaccona. Prendilo fallo tuo.

Ovviamente non è né il fieno, né il campanaccio e neppure l’aratro il dono profferto così generosamente.
Romanzi erotici così descrittivi e fondamentalmente con trame deboli temo che abbiano fatto il loro tempo surclassati dalla civiltà delle immagini in cui viviamo. Tra lo descrivere una situazione porno e vederla, allora tanto vale la seconda ipotesi e YouPorn ne esce dunque vincitore.
La letteratura erotica dovrebbe avere ben altro spessore ma, come sempre, questa è solo un’opinione personale.
Per questo motivo, comunque, dubito che leggerò i successivi racconti della trilogia. Ad ogni modo per gli iscritti a Kindle Unlimited il volume è scaricabile gratuitamente. Potete provare Kindle Unlimited gratuitamente per 30 giorni cliccando qui.

Gerardo Capaldo

Rebecca, la trilogia
Seguimi

Gerardo Capaldo

Aequam memento rebus in arduis servare mentem
Amministratore di Booklandia.
Gerardo Capaldo
Seguimi

Latest posts by Gerardo Capaldo (see all)

Gerardo Capaldo

Gerardo Capaldo

Aequam memento rebus in arduis servare mentem Amministratore di Booklandia.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.