fbpx

Le catilinarie

di Marco Tullio Cicerone –
Buon giorno!!! Oggi giornata ventosa ma ricca di cose; ne arrivo da un giretto in bicicletta che mi ha portato fino a Varazze (SV) e mi ha fatto capire che comincio ad essere in una condizione buona. E ora vi racconto di: Cicerone – Catilinarie.
Marco Tullio Cicerone, avvocato, console e oratore romano ai tempi di Silla e delle guerre civili, grande difensore della repubblica contro le spinte autoritarie e dittatoriali che attraversavano l’Urbe e le sue province prima di diventare Impero.
Le catilinarie sono quattro violente orazioni pronunciate davanti al senato e al popolo romano in occasione della famosa Congiura di Catilina. Lucio Sergio Catilina era un nobile romano che aveva seguito Silla durante le guerre civili e, assieme a molti altri, si era arricchito durante quel violento periodo fatto di dure battaglie e liste di proscrizione. Nel caos seguito alla fine di tali guerre aveva deciso di candidarsi al consolato per poi cercare di rivoluzionare il sistema oligarchico che governava Roma allora ma trasformando strada facendo il progetto consolare in una decisa svolta autoritaria.
Dopo aver tentato tre volte la scalata al carica consolare ed esserne stato sconfitto (o escluso per non aver consegnato in tempo la candidatura) decise di passare alle maniere forti tentando un vero proprio golpe attraverso omicidi, incendi e distruzioni. Ma attraverso spie e delatori la congiura venne scoperta. Mentre le legioni gli davano la caccia nella zona di Fiesole, Cicerone in senato combatteva la sua personale guerra senza armi in senato lanciando violente invettive contro il nemico pubblico n°1 nel supremo interesse di Roma e delle sue istituzioni…..
P.S. le orazioni per quanto fedeli non sono la trasposizione dei discorsi originali (allora non esistevano gli stenografi come in parlamento e nemmeno i registratori) ma sono stati editi successivamente da Cicerone stesso che però li ha rimaneggiati parecchio. Invettive comunque violente ed efficaci in un contesto storico molto fluido fatto di continui stravolgimenti e guerre che impoveriranno fortemente l’Italia e apriranno la via poi ad Antonio e Cesare e al futuro Impero.
Belle solo però per chi studia giurisprudenza, in effetti come lettura non è stata entusiasmante e dello stesso Cicerone ho letto di meglio. Bye bye.

Ste Dussoni

Le catilinarie
Seguimi

Ste Dussoni

"Fatti non foste a viver come bruti ma per seguir virtute e canoscenza"
Collaboratore di Booklandia.
Ste Dussoni
Seguimi

Latest posts by Ste Dussoni (see all)

Ste Dussoni

Ste Dussoni

"Fatti non foste a viver come bruti ma per seguir virtute e canoscenza" Collaboratore di Booklandia.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.