fbpx

La Seconda Guerra Mondiale Vol.6 (La guerra investe l’America)

di Winston Churchill –

Buon pomeriggio!!! Finalmente riesco a trovare il tempo di scrivere!!! Scusatemi per il ritardo ma sono in un periodo piuttosto impegnativo e mi svaniscono i giorni come tanti anelli di fumo e quando mi accorgo e mi ricordo cosa dovevo fare ormai è l’ora di andare a letto.
La Seconda Guerra Mondiale Vol.6 (La guerra investe l’America)” di Winston Churchill.

Torna il nostro obeso amico inglese che ci racconta dal suo punto di vista tutti i magnifici eventi che hanno portato in giro per il mondo un sacco di Boy Scout in divisa mimetica. Tutto è cominciato 6 libri fa in una piccola città austriaca da dove il nuovo profeta dello scoutismo mondiale ha convinto un sacco di baldanzosi giovani a partire alla scoperta di nuovi luoghi e di tanti amici di tutte le razze per unirsi in un abbraccio globale…. Un vero filantropo!!!
Churchill era a capo della sezione londinese che come al solito fa di testa sua e prova a mettere i bastoni fra le ruote dei buoni tedeschi che nel frattempo erano andati a trovare, dopo averci pensato parecchio, i loro amichetti russi i quali aspettavano con trepidazione quella visita.
Dall’altra parte dell’Atlantico gli americani stavano studiando il da farsi per fare bella figura nel momento in cui avrebbero dovuto partecipare al gran ballo delle debuttanti con le loro migliori star di Hollywood; nel frattempo vendevano vestiti di ottima fattura e in grande quantità a tutti quelli che già erano in pista.
Alla fine si sono fatti convincere dalle esotiche geishe giapponesi che hanno fatto una puntata alle Hawaii per fargli capire che rischiavano di arrivare in ritardo come al solito. 
Intanto in Africa settentrionale si stava assistendo ad un siparietto degno dei migliori teatri italiani e tedeschi con un formidabile giro di tarantella sul palcoscenico libico dove ogni momento sembrava quello buono per poi ritornare alla casella di partenza senza finire mai.
Insomma…. Siamo al momento clou e stanno arrivando i pesi massimi, in Africa si muore non solo dal caldo, in Russia si comincia a battere i denti e sugli oceani si inizia a giocare a nascondino tra le migliaia di isole visitate dai giapponesi che non sopportano più il riso cinese!!!
Adesso si fa sul serio!!!
Bye bye baby

Ste Dussoni

“L’invasione della Russia da parte di Hitler mutò radicalmente tutte le prospettive di guerra. I sovietici si lasciarono accecare dai pregiudizi sino al punto di non prendere molti provvedimenti che la saggezza e la prudenza avrebbero suggerito per la loro salvezza. D’altro canto, grazie alla loro indifferenza alla sorte altrui, essi avevano potuto guadagnar tempo; così, quando il 22 giugno scoccò l’ora della prova, erano assai più forti di quanto Hitler avesse immaginato. Forse non soltanto lui, ma anche i suoi generali si erano lasciati fuorviare dalla cattiva prova data dai russi contro i finlandesi.
Ciò nonostante furono i russi ad essere colti di sorpresa e a subire inizialmente enormi perdite. In questo racconto ci si dovrà limitare a presentare al lettore gli aspetti salienti della nuova colossale lotta di eserciti e di popoli che a questo punto ebbe inizio”

La Seconda Guerra Mondiale Vol.6

La raccolta

Ste Dussoni
Seguimi

Ste Dussoni

"Fatti non foste a viver come bruti ma per seguir virtute e canoscenza" Collaboratore di Booklandia.