fbpx

La natura delle cose

di Tito Lucrezio Caro
Buona giorno!!! Quanto tempo è passato?? Un bel po’ dall’ultima lettura….in mezzo ci sono state tutte le feste e un bel po’ di camminate e alcune giornate di lavoro. Perciò… Spero che siano stati giorni positivi! Io ho lavorato in mezzo e non tutto è andato liscio come avrebbe dovuto essere ma non ci stiamo troppo a pensare. Lucrezio: “La natura delle cose“.
Libro in due libri e 6 volumi complessivi non proprio scorrevolissimi. L’epicureo Lucrezio racconta la sua visione del mondo in base alla filosofia e alla luce delle conoscenze di allora…. di una cosa è certo: gli dei non esistono! La natura sa cosa fare e il mondo è generato da forze casuali e da scontri casuali di atomi che piano piano hanno condotto all’evoluzione attraverso esperimenti ed errori (aiuto….Darwin!!!) Conosce la sfericità della terra e prova ad analizzare le leggi della fisica come si faceva allora…. attraverso la filosofia! Loro non sperimentavano ma ne parlavano tantissimo fino a sviluppare una storia attendibile. Elettricità, meteorologia, terremoti, vulcanismo, piogge, nubi, movimenti terrestri e anche gli antipodi, l’amore, i sensi, l’anima e la vita dopo la morte… Sei libri basati su dritto e rovescio, su vuoto e pieno su qualsiasi argomento compreso vita morte e malattie. Lucrezio discute a 360° di tutto e analizza e sviscera tutto con lingua tagliente specie quando si tratta di religione. Dopo un po’ forse ritratta qualcosa e ne ammette anche l’esistenza ma solo come blandi spettatori che non hanno nessun effettivo potere di interferire con lo svolgimento dei piani della natura…stanno lì, si accigliano, si accapigliano ma alla fine non servono a granché, forse solo dare fiducia agli uomini. Sei libri che finiscono senza finire perché c’è tutto il sapore dell’incompiuta nell’ultimo capitolo dove disserta della grande peste che colpì la Grecia durante i lunghi anni della Guerra del Peloponneso e si ferma all’improvviso. Boh… forse perché ho avuto poco tempo e poca costanza di lettura ma ammetto che ho faticato parecchio a capirlo e ad apprezzarlo, non sono propriamente soddisfatto. Ciao ciao

Ste Dussoni

La natura delle cose
Ste Dussoni
Seguimi
Latest posts by Ste Dussoni (see all)
Ste Dussoni

Ste Dussoni

"Fatti non foste a viver come bruti ma per seguir virtute e canoscenza" Collaboratore di Booklandia.