fbpx

La Leggenda Leggendaria degli Eroi Epici Vol. 1

di Nerdheim –
Buonasera!!! E un giorno ti imbatti per sbaglio in un link su Facebook che ti suggerisce una possibile lettura sulla base di qualche stupido algoritmo e di tanti “like” digitati “ad minchiam” nella tua ultradecennale carriera nel mondo del social network blu; un suggerimento che invece di ignorare come al solito, o di segnalare quando è particolarmente fastidioso, decidi di seguire e di conseguenza apri quella maledetta pagina internet che ti riempirà di pop-up, di trojan (poco omerici e molto fastidiosi) e spalancherà le porte ad altri mille suggerimenti e a qualche telefonata da inserzionisti che hanno comprato i tuoi dati in blocco da Zuckerberg e company….eccoci nel mondo dei “se”….se non avessi fatto click!!!
E invece… “La Leggenda Leggendaria degli Eroi Epici Vol. 1” di Nerdheim.
Un incontro che assomiglia più ad una facciata dentro un autobus!!! Un incidente di percorso che ti porterà lontano spiaccicato sul parabrezza del destino come una comune zanzara da risaia mentre il mondo comincia a scorrere piuttosto velocemente attorno a te.
Il Collettivo Nerdheim è tutto questo e molto altro… sull’onda del collettivo Wu Ming ma italianissimi, i tre bolognesi si cimentano con la versione tutta nostrana del genere fantasy e lo trasformano nello “spaghetti fantasy” che pesca a piene mani da da Tolkien e da Terry Pratchett e riprendono alla grande il filone fantacomico interrotto dalla morte prematura del padre del Multiverso.
Di Tolkien abbiamo l’impostazione e anche le trame, ma l’ordito è tutto nostrano ed è qualcosa di meravigliosamente poetico e disastrosamente comico. Una terra lontana fatta di regni dai nomi altisonanti come Nuova Altaria e Nyl. Fatta di luoghi magici, di Elfi, Nani, Gnomi e di tutti le varianti fantastiche dei mondi superiori, di Signori Oscuri e di grandi cavalieri, di piccoli eroi improvvisati e di codardi matricolati con titolo nobiliare annesso; maghi, orchi e servitori viscidi e schifidi che appaiono al momento opportuno e anche in quello meno richiesto….
Un regno che si sta ancora leccando le ferite dallo scontro finale con il Male (La Nemesi di Agaland, l’Oscuro Signore di Fiordimale….il Nemico) e che piano piano sta risorgendo a nuova vita pur tra complotti e nefandezze di ogni genere sta per essere minacciato in maniera molto più seria di quello che si può pensare, ma nessuno a corte può prevedere quel futuro anche se ci sono molti segnali inquietanti come la sparizione di greggi e armenti, di intere popolazioni di nani e di un cavallo!
Solo quando la Fiamma Eterna di Agaland e il castello di Fiordimale, in via di ricostruzione, verranno misteriosamente distrutti da un potente raggio proveniente da chissà dove qualcuno si comincerà a fare delle domande….ma neanche troppe , forse nemmeno molto sensate  e sicuramente sbagliate! Mentre la vita del regno prosegue la sua storia, un branco di mitici eroi delle antiche battaglie ormai invecchiati, imbolsiti, dediti più all’alcool e alle belle donne che a gesta eroiche partono in cerca di una soluzione insieme a personaggi improbabili, improponibili e biechi, con alleanze contronatura e controsenso.
Un viaggio meraviglioso in una terra magica ricca di luoghi fantastici che potrebbero andare incontro ad un tragico destino se i nostri fieri difensori non troveranno ciò che cercano, ma per arrivare a tutto ciò dovranno attraversare prove superiori alle loro forze, sfide degne di Ercole, e battaglie degne degli antichi eroi.
Un libro arrivato per caso che ti travolge come una scarica di diarrea, che fa venire mal di pancia dal ridere e che ti travolge come un tir quando incontra un gatto in autostrada; tutto è ribaltato perchè in questo mondo non c’è un portatore dell’anello tormentato dal peso della missione ma ci sono mille personaggi che potrebbero intascarsi il gioiello e mandare una cartolina di saluti dalle Maldive senza battere ciglio.
La birra scorre a fiumi, le armature scintillano, i baffi sono perfettamente pettinati e tutto è pronto per il grande scontro che forse sarà rimandato per impraticabilità del campo e per squalifica di un drago.
Se non vi piace il fantasy ma vi piace spanciarvi dal ridere forse è l’occasione per ricredervi….non sul ridere ma sul fantasy!!! Buona fortuna e in bocca al Tartaleone!!!

Ste Dussoni

La Leggenda Leggendaria degli Eroi Epici Vol. 1
Ste Dussoni
Seguimi
Latest posts by Ste Dussoni (see all)
Ste Dussoni

Ste Dussoni

"Fatti non foste a viver come bruti ma per seguir virtute e canoscenza" Collaboratore di Booklandia.