fbpx

Il Regno Corrotto

di Leigh Bardugo
Il secondo -e conclusivo- capitolo della saga sul Grishaverse della mia amata Leigh Bardugo, è stato davvero una conclusione soddisfacente per questa storia che era riuscita a catturarmi già dai primi capitoli.
Per “Il Regno Corrotto”, la tecnica di narrazione è sempre la stessa: ogni capitolo è dedicato a un personaggio che racconta attraverso il suo personale punto di vista. In questa seconda parte, dopo la catastrofe iniziale, si va più addentro alla vita di tutti e si approfondiscono punti che nel primo volume erano stati lasciati in sospeso come i rapporti tra i protagonisti, o la loro storia personale. 
Finalmente si viene a scoprire l’origine di Kaz e non vi dico nulla perché capirete molto di lui e non potrete fare altro che amarlo per il resto della vostra vita. Quindi, finita l’avventura alla Corte di Ghiaccio, i nostri vengono praticamente gabbati in tutti i modi possibili e sembra che le cose vadano a precipitare inesorabilmente. Qualcuno si avvicina un po’ troppo pericolosamente alla morte, vengono fuori dei segreti scomodi e ci facciamo spaventare un bel po’ di volte per degli incredibili colpi di scena. 
Ora, l’intento principale di Kaz Brekker è quello di riprendersi ciò che reputa essere suo, di riconquistare il suo posto e, finalmente, di completare la sua vendetta. Tutti gli altri lo aiuteranno in questo, ma ognuno di loro dovrà concludere le proprie questioni in sospeso lottando strenuamente senza arrendersi mai. 
L’impressione che tutto precipiti, ad un tratto, diventerà inevitabile e non ci lascerà mai, solo che dobbiamo sempre ricordare, che dalla nostra abbiamo c’è comunque Kaz, e dove c’è lui c’è speranza! 
Inoltre le questioni amorose sembreranno risolversi e, come si fa a smettere di leggere quando è così?
La cosa che più mi ha trascinato a leggere questo libro è il fatto che una banda di ragazzi soli, ai margini della società e assolutamente non perfetti, faccia tutto il possibile e anche l’impossibile per portare a termine i propri obiettivi, affidandosi alle sole proprie forze. Questi personaggi ci insegnano come sia più che necessario non arrendersi mai di fronte alle difficoltà che la vita ci mette davanti, anche alle più insormontabili. 
Questo libro è un’emozione continua: più di una volta mi sono accorta di stare trattenendo il fiato e sono finita con la faccia immersa in un fazzolettino in preda alle lacrime. 
Insomma, ti prende al cuore e non ti lascia facilmente e so già, infatti, che questi giovani mi mancheranno tantissimo.

Chiara Cassanelli

Il regno corrotto

Gli altri volumi della saga:

Chiara Cassanelli
Seguimi
Latest posts by Chiara Cassanelli (see all)
Chiara Cassanelli

Chiara Cassanelli

"La felicità si puó trovare anche negli attimi più tenebrosi, se solo uno si ricorda...di accendere la luce!" Collaboratrice di Booklandia