fbpx

Il club delle cattive ragazze

di Sophie Hart –
“Il club delle cattive ragazze” è un romanzo di Sophie Hart, pubblicato in Italia da Feltrinelli. Avevo visto vari profili su Instagram che ne parlavano e ho deciso di leggerlo, stregata dal titolo e dall’immagine di copertina in cui compare una ragazza che legge un libro.
La protagonista principale è Estelle, proprietaria del Café Crumb a Bristol; per risollevare le sorti del suo locale, decide di organizzare un book club e fissa un incontro per la settimana successiva: il primo romanzo su cui si discuterà è “Tess dei d’Uberville”.
Un po’ a malincuore scopre che gli aspiranti partecipanti sono solo quattro: tre donne e un uomo.
Reggie, l’unico uomo del gruppo, è un giovane laureando; Rebecca una giovane insegnante apparentemente timida (proseguendo con la lettura si rivelerà un vero peperino); Gracie un’ostinata bibliotecaria, spiccatamente femminista; Sue una donna che tenta di nascondere la sua frustrazione per la vita da pensionata.
Il primo incontro non è così entusiasmante: nonostante sia un gruppo eterogeneo, nessuno sembra soddisfatto della lettura scelta.
Così per il prossimo incontro si passa dai classici ai romanzi erotici: la nuova lettura è una sorta di “Cinquanta sfumature di grigio”, che poco lascia all’immaginazione del lettore.
Di settimana in settimana, l’imbarazzo viene messo da parte e le discussioni saranno sempre più animate; anche l’afflusso di clienti al Café Crumb sembra aumentare, per la felicità di Estelle.
Oltre a qualche pagina “piccante” (che non sfocia mai nella volgarità), in questo romanzo c’è tutto: amore, amicizia, ironia, tristezza.
E’ impossibile non affezionarsi ai personaggi, la lettura si è rivelata scorrevole e lo stile dell’autrice è lineare, senza digressioni inutili.
Di per sé, un libro che parla di libri (perdonate il gioco di parole) lo trovo bello a prescindere, ma questo mi è piaciuto particolarmente.
Bello, divertente, leggero e riflessivo allo stesso tempo.

Anna Rita Coluccia



Seguimi

Anna Rita Coluccia

"Se vogliamo conoscere il senso dell'esistenza, dobbiamo aprire un libro"
Collaboratrice di Booklandia
Anna Rita Coluccia
Seguimi

Latest posts by Anna Rita Coluccia (see all)

Anna Rita Coluccia

Anna Rita Coluccia

"Se vogliamo conoscere il senso dell'esistenza, dobbiamo aprire un libro" Collaboratrice di Booklandia

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.