fbpx

Fascisti

di Giordano Bruno Guerri –
Buon giorno a tutti!!! Eccomi di ritorno e scusate l’assenza (anche se mi sembra sia stata breve) ma ho avuto un piccolo problema medico da risolvere; comunque, anche se in ospedale, ho trovato modo di leggere e andare avanti. Questo l’ho finito stamattina mentre aspettavo di essere dimesso.
Bruno Guerri è un noto storico e autore diversi libri sulle vicende passate del belpaese e con questo libro (che usciva anche accoppiato al quotidiano “Il Giornale”) ci porta al ventennio fascista e ripercorre tutte le tappe dalla sua genesi fino alla sua fine.
Un libro che non vuole fare apologia del regime e nemmeno denigrarlo dal punto di vista anti…. Un libro storico, scritto in maniera semplice e veloce che si ferma ad analizzare i punti salienti e i personaggi più in vista del periodo oltre a cercare di scavare nei motivi per cui ha potuto prendere campo e conquistare il potere e sopravvivere a se stesso dopo la caduta; inoltre lo analizza anche nel dopoguerra fino all’alba della seconda repubblica.
Peccato solo che finendo alla prima metà degli anni ’90 non riesce a cogliere, perché gli mancano gli elementi base, le future evoluzioni.
Un libro molto bello dal punto di vista della scrittura e molto agile, utile per chi non è informato e vuole conoscere partendo da un punto di vista abbastanza obbiettivo.

I fascisti che il 28 ottobre 1922 entrarono in Roma non dispiacquero in Vaticano. […] Era la medievale distinzione della Chiesa sulle guerre giuste e quelle ingiuste

Il fascismo ribaltava tutta la legislazione liberale e riconosceva alla Chiesa il potere di condizionare la vita dei cittadini – tutti, anche gli atei e gli anticlericali – negli eventi fondamentali dell’educazione e della vita familiare. La Chiesa si era ripreso l’appalto degli italiani.

Ste Dussoni

fascisti di Giordano Bruno Guerri
Ste Dussoni
Seguimi
Latest posts by Ste Dussoni (see all)
Ste Dussoni

Ste Dussoni

"Fatti non foste a viver come bruti ma per seguir virtute e canoscenza" Collaboratore di Booklandia.