fbpx

Don Camillo e i giovani d’oggi

di Giovannino Guareschi –
Buongiorno! Piove…diluvia…insomma! Tempo da divano per chi può! …almeno per questa mattina. Intanto ho finito anche il 4° libro della serie Mondo Piccolo e ora ve lo presento: Don Camillo e i giovani d’oggi.
Questo è l’atto conclusivo delle storie legate al grande fiume e ai suoi caldi ma bonari personaggi; Guareschi lo finì di scrivere nel ’68 ma non lo poteva vedere pubblicato perché morì prima di essere messo in stampa. È l’ultimo atto perché i suoi personaggi cominciano ad invecchiare e il mondo attorno a loro inesorabilmente cambia e loro non ci si ritrovano più anche se non perdono la voglia di combattere.
I ragazzi crescono e la società perde quella innocenza vera o presunta che sembrava avere. Alla fine degli anni ’60 l’Italia naviga nel boom e nel benessere ma allo stesso tempo salgono le proteste delle nuove generazioni e le rivendicazioni. La chiesa e il partito non sono più due blocchi monolitici ma presentano molte crepe dentro alle quali scavano molti tarli che non vengono né visti e né compresi.
I dubbi sono tutti di Guareschi e poi sono trasposti nei capitoli di questo libro che racconta tutto il disagio delle vecchie generazioni abituate a non contestare prese come erano in un un ingranaggio oliato e perfetto che obbligava i giovani seguire a testa china i consigli e gli ordini dei più anziani in un ciclo eterno….ma la macchina cigola! E così Veleno (il figlio di Peppone), Cat (l’incredibile nipote di Don Camillo) e Don Chichì (il curato giovane e moderno) scompigliano la vita tranquilla della bassa e fanno intravedere le luci e le ombre del futuro…anche se non tutto è perduto. Questo libro, e il film realizzato con Gastone Moschin invece che con i classici Gino Cervi e Fernandel, furono molto criticati perché “diversi” ma diverso era l’ambiente in cui erano nati e Giovannino lo sentiva e lo scriveva. Bye bye.

Ste Dussoni

don camillo e i giovani d'oggi

Gli altri romanzi della serie

Seguimi

Ste Dussoni

"Fatti non foste a viver come bruti ma per seguir virtute e canoscenza"
Collaboratore di Booklandia.
Ste Dussoni
Seguimi

Latest posts by Ste Dussoni (see all)

Ste Dussoni

Ste Dussoni

"Fatti non foste a viver come bruti ma per seguir virtute e canoscenza" Collaboratore di Booklandia.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.