fbpx

Catrame

di Giuseppe Genna
Una procura invasa da misteriosi agenti dei Servizi, trame occulte nella migliore tradizione degli insabbiamenti dei casi ancora irrisolti degli anni precedenti e che sembrano intralciare, più che favorire un’indagine, anzi due. Perché i casi che si affrontano sono un paio, apparentemente separati, in realtà paralleli. Il secondo dei due, quello meno importante, è affidato all’uomo migliore del comparto investigativo meneghino, l’ispettore Guido Lopez, il quale è costretto a muoversi fra periferie che nulla hanno da invidiare alle metropoli terzomondiste e informatori avvezzi al doppio e triplo gioco, mentre il primo caso, quello con maggiore richiamo mediatico, che vede coinvolto un vecchio protagonista della lotta armata degli anni appena trascorsi, è sottoposto al controllo e alla supervisione di personaggi dei Servizi che poco hanno a che vedere con gli investigatori di casa e dai quali sono vissuti con disagio e malcelata ostilità.
I colpi di scena si susseguono incessanti, la trama scorre veloce e trascina il lettore fra le nebbie dei navigli leonardeschi e i casermoni dell’ormai quasi scordato boom economico, fra personaggi che scompaiono e scenari che riaffiorano da una memoria che certamente non si era mai spenta del tutto.
Catrame è l’opera prima di uno scrittore di frontiera, Giuseppe Genna, milanese nato quel 12 dicembre 1969 tristemente noto per la bomba alla Banca dell’Agricoltura di Piazza Fontana.
Blogger, commentatore e giornalista pungente fuori dagli schemi, qui al suo esordio. Un autore il cui valore si è poi confermato nel tempo, fra inchieste, cronache e romanzi.

Roberto Maestri

catrame
Roberto Maestri
Seguimi

Latest posts by Roberto Maestri (see all)

Roberto Maestri

Roberto Maestri

"Leggendo cerco me stesso". Collaboratore di Booklandia