fbpx

Cassiopea: il castello

di Mike Resnick –
Buon giorno!!! Quando il libri sono corti e accattivanti non si può che essere veloci nella lettura e ritornare a bomba a trovarvi. “Cassiopea: il castello” …che nel titolo originale era “La Fortezza” ma cambia ben poco.
Torna così la squinternata banda di mercenari/ladri/assassini al servizio della Democrazia galattica chiamati i Senza Speranza e comandati dal conturbante Nate Pretorius.
Rispetto all’avventura precedente Orion sono cambiati alcuni personaggi che avevano perso la vita alla fine del volume, ma la banda base rimane ed è composta oltre che da Pretorius anche da Cobra, Irish, Pandora e dal misterioso mutaforma alieno Proto ai quali si è aggiunto il corpulento ed invasivo Apollo.
Un nuovo obbiettivo per questi esagerati personaggi: uccidere il pazzo dittatore Michkag (di razza Kabori) che sta portando la Coalizione Tranksei alla conquista di un vasto impero spaziale a spese di tutte le altre razze. Michkag in realtà non è l’originale ma è un clone creato e addestrato nella Democrazia che era stato messo sul trono della Coalizione alla fine del precedente episodio quando l’originale era stato acciuffato ed imprigionato dai Senza Speranza; solo che il clone si è rivelato più furbo dell’originale e c’ha preso gusto al potere e ha sostituito in tutto e per tutto il suo patrigno. Michkag si sta preparando ad una colossale guerra e ha spostato la sua base dai pianeti di Orione ad uno oscuro dalle parti di Cassiopea, ha occupato un pianeta intero con un miliardo di soldati e ne ha cancellato la civiltà precedente, e si è installato in una colossale fortezza iperprotetta…… ….riusciranno i nostri eroi???
Resnick ha ricostruito la storia dell’evoluzione spaziale dell’umanità partendo dalle vicende casalinghe per riportarle poi in chiave galattica e inserendo via via elementi nuovi. I Senza Speranza sono una banda di mercenari sulla falsa riga dell’Oca Selvaggia e di tutti quelli che hanno combattuto in epoca moderna in tutte le guerre del Terzo Mondo terrestre; pazzi, assetati di sangue, di gloria e di denaro e niente più.
La forza dei suoi racconti sono i dialoghi e l’azione che hanno qualcosa di assolutamente divertente e pazzoide che ti cattura e ti porta a girare con loro tra furti, omicidi (alienicidi perlopiù) e birra.

Ste Dussoni

cassiopea
Seguimi

Ste Dussoni

"Fatti non foste a viver come bruti ma per seguir virtute e canoscenza"
Collaboratore di Booklandia.
Ste Dussoni
Seguimi

Latest posts by Ste Dussoni (see all)

Ste Dussoni

Ste Dussoni

"Fatti non foste a viver come bruti ma per seguir virtute e canoscenza" Collaboratore di Booklandia.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.