fbpx

Anime di seconda mano

di Christopher Moore
Buongiorno!!! Eccomi qua!! Forse un po’ fuori dagli orari consueti ma di nuovo qua. Dopo le fatiche di Joyce e una bella gita a Dublino ho decisamente svoltato su qualcosa di più leggero che ho poi iniziato sull’aereo ma che ho finito poco fa perché quando sono in vacanza e mi diverto davvero non penso certo a leggere: Christopher Moore – “Anime di seconda mano” .
Torna la follia positiva di Moore e dei suoi personaggi folli e un po’ sgangherati. Questo libro è la continuazione di “Un lavoro sporco” e ne è la sua conclusione. Tornano i trafficanti di anime che avevano animato San Francisco nel primo volume quando la Morte (quella maiuscola) era scomparsa e aveva lasciato il suo lavoro ad un branco di scalcinati e improvvisati personaggi che per poco non avevano causato la venuta del mondo sotterraneo al piano di sopra. Torna Charlie Asher ma in una veste un pochino inusuale e tornano a farsi vedere le Morrigan, cupe divinità del pantheon celtico che una volta scorrazzavano per i campi di battaglia terrorizzando i vivi e divorando anime fresche e che ora cercano disperatamente di rientrare nel mondo moderno dal regno delle ombre per distruggere tutto. Torna anche la piccola Sophie e i suoi cani infernali e l’Imperatore di San Francisco un po’ meno alcoolizzato ma sempre completamente fuori di melone!…. e il colossale Menta Fresca! E arrivano nuovi personaggi tra cui un improbabile nemico vestito completamente di giallo limone che guida una vecchia Buick e un ponte (quello sulla baia) pieno di anime che non riescono a raggiungere il loro nuovo destino e sono bloccate all’interno della colossal struttura. Potrebbe essere di nuovo l’apocalisse…..o forse c’è ancora una speranza??? Bello come sempre forse questo romanzo è uno dei più normali di Moore, leggermente meno pirotecnico del solito, ma sempre godibile!!

Ste Dussoni

Anime di seconda mano

Altri romanzi di Christopher Moore

Ste Dussoni
Seguimi
Latest posts by Ste Dussoni (see all)